Prodotti a carrello

chiudi
1. MOTIVO DI ASSISTENZA
2. DETTAGLI ASSISTENZA
3. ULTERIORI DETTAGLI
Non trovi la risposta che cerchi?
Torna su

 
In caso di furto o smarrimento del tuo dispositivo mobile, è possibile inoltrare a Vodafone la richiesta di blocco (o di sblocco) del terminale, per impedirne qualunque utilizzo da parte di terzi.

Dal 1 Luglio 2004 è infatti in vigore un accordo tra i gestori nazionali, che permette di disabilitare un telefono cellulare su tutte le reti GSM, GPRS e UMTS italiane. In questo modo si impedisce ai malintenzionati l’utilizzo del dispositivo, anche se viene cambiata la SIM inserita al suo interno.

Per poter richiedere il blocco del tuo dispositivo sono necessari una copia della denuncia di furto o smarrimento all’Autorità di P.S. che riporti il codice IMEI* del dispositivo, accompagnata da questo modulo, da compilare per intero, allegando alla richiesta copia di un valido documento d'identità del firmatario del contratto Vodafone.

Invia i documenti via fax al numero gratuito 800.034.651. Il blocco del dispositivo verrà effettuato entro al massimo 3 giorni lavorativi dalla ricezione della documentazione.
La richiesta di blocco va effettuata entro 30 giorni dal furto o smarrimento. In assenza di denuncia, il modulo è indispensabile per procedere al blocco.

Se non ricordi il codice IMEI, Vodafone può individuarlo, basta inserire nel modulo di richiesta almeno quattro numeri di telefono chiamati abitualmente. In caso di dispositivo diverso da un cellulare, come ad esempio un tablet o una Internet Key, basta invece indicare i dettagli delle connessioni effettuate.

* Il codice IMEI (International Mobile Equipment Identity) è un codice numerico che identifica univocamente un dispositivo mobile (telefono cellulare, tablet o chiavetta). L'IMEI è composto da 15 cifre ed è riportato su un'etichetta stampata sul dispositivo (di solito vicino la batteria) o sulla confezione. Puoi anche visualizzarlo digitando *#06# dal tuo dispositivo, se dotato di tastiera.

Nel caso ritrovassi il cellulare dopo la richiesta di blocco, dovrai chiedere lo sblocco dell’IMEI. Se era stata sporta denuncia, è necessaria copia della remissione di denuncia da richiedere all’Autorità di Pubblica Sicurezza. Compila il modulo di cui sopra, specificando la richiesta di sblocco.