Tutelare l'ambiente
è nella nostra natura.

Ecco in tempo reale quanta
C02 non abbiamo prodotto quest’anno
con la
nostra
rete green:
96.120.195.000 Kg* di CO2
La quantità di CO2 risparmiata si riferisce al consumo sulla rete Vodafone 100% green da 1 gennaio 2021.
Navigando sulla nostra rete green, in
1 anno la quantità di CO2 non prodotta equivale a quella assorbita da 1,1 milioni
di betulle.

Scopri quanto sei stato green, Giga dopo Giga.

Scarica subito l'app My Vodafone e scopri quante emissioni di CO2 hai risparmiato navigando con la rete 100% ecosostenibile di Vodafone.

Scopri il tuo traguardo green

Scopri le nostre iniziative Green

Green Friday: colora di verde il tuo Black Friday.

Porta il tuo smartphone usato e funzionante nei negozi Vodafone dal 22 novembre al 12 dicembre cosi ci aiuterai a tutelare il pianeta e a portare avanti il progetto di un’economia circolare. In più ottieni uno sconto sull’acquisto di un nuovo smartphone!

Happy Black Quiz.

Ti aspettiamo tutti i mercoledì per l'appuntamento con il quiz di Happy Black. Hai tutto il giorno ha disposizione per partecipare: rispondi correttamente nel minor tempo possibile e scala la classifica giornaliera, in palio 200 ricariche da 5€.

L'obiettivo Zero di Vodafone

Per Vodafone Italia una delle sfide più urgenti e stimolanti riguarda azzerare le emissioni proprie di gas ad effetto serra entro il 2025.

Oggi
Alimentazione delle sedi e degli uffici tramite fonti rinnovabili.
2025
Azzeramento delle emissioni proprie di gas ad effetto serra.
2030
Riduzione del 50% di emissioni di gas nocivi da parte di terzi riconducibili a Vodafone.
2040
Azzeramento di emissioni di gas novici da parte di terzi riconducibili a Vodafone.
Oggi
Rete europea alimentata al 100% da elettricita’ proveniente da fonti rinnovabili.
2025
Riutilizzo, vendita e riciclo del 100% di tutti i rifiuti derivati dall'attività della rete.
2030
Azzeramento di emissioni proprie e riduzione del 50% di emissioni da parte di terzi riconducibili a Vodafone.
2040
Azzeramento di emissioni di gas a effetto serra di terzi riconducibili a Vodafone.

Vuoi saperne di più?

Perché la rete Vodafone Italia dal 2020 è al 100% da fonti rinnovabili tramite l’acquisto di energia prodotta da fonti rinnovabili certificate. Con tecnologie che puntano sul sistema fotovoltaico, sulla gestione dei flussi d’aria e sul controllo dinamico della climatizzazione. Grazie a questa evoluzione e alle tecnologie all'avanguardia che caratterizzano le nostre infrastrutture di rete, possiamo ridurre il fabbisogno energetico, evitando sprechi e riducendo la nostra carbon footprint.

Vodafone ha lanciato una serie di iniziative per offrire un contributo concreto alla tutela dell’ambiente e per incoraggiare un uso consapevole delle risorse naturali del pianeta da parte dei propri dipendenti e clienti.
Nei negozi Vodafone, l’utilizzo di imballaggi e buste di plastica è stato sostituito da supporti e buste in carta riciclata. Vodafone ha inoltre ridotto in modo drastico la presenza di materiali inquinanti nell’arredo dei propri store e reso disponibile ai propri clienti una serie di accessori eco-friendly.
Nel 2021, Vodafone ha aderito alla Circular Electronics Partnership, che ha come obiettivo quello di promuovere soluzioni di circolarità per i prodotti elettronici. Sempre nel 2021, Vodafone ha unito le forze con quattro dei principali operatori di rete europei per lanciare il nuovo programma di etichettatura Eco Rating. La eco-valutazione aiuta i consumatori a identificare e confrontare i telefoni cellulari più sostenibili e incoraggia i fornitori a ridurre l'impatto ambientale dei loro dispositivi.
A partire da ottobre 2021, Vodafone fornisce ai suoi clienti le nuove Eco-SIM, di dimensioni dimezzate e realizzate in plastica riciclata, sostituendo progressivamente le SIM attualmente prodotte in plastica vergine. L'introduzione da parte di Vodafone di Eco-SIM eliminerà la necessità di produrre annualmente 320 tonnellate di plastica vergine, con un potenziale risparmio stimato di 1.280 tonnellate di CO2 all'anno.

Negli anni diversi studi hanno preso in considerazione la capacità di assorbimento di CO2 da parte degli alberi. Uno studio tra i più autorevoli consiste nell'indagine condotta dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Bologna, che ha elaborato un'analisi sulle capacità di immagazzinare CO2 da parte di diverse specie arboree.
I calcoli, che hanno tenuto conto del tipo di albero, dell’età stessa dell’albero e del suo contesto, hanno restituito dei valori medi di assorbimento nel corso dell'anno.
Il risultato è una classifica di 31 specie arboree.
Tra queste specie analizzate, la betulla, protagonista della nostra comparazione con l’attività green di Vodafone, risulta assorbire una media di 155kg di CO2 in 1 anno.

Questo dato rappresenta le emissioni di CO2 evitate calcolate sulla base di una stima dei GB mobili totali consumati dai clienti di Vodafone Italia quando sono connessi alla rete di Vodafone Italia, diviso per il consumo totale di energia di Vodafone Italia per la rete e i centri tecnologici, moltiplicato per il fattore di emissione nazionale dell'Italia fornito da IEA per il 2020.