(0)
Prodotti a carrello
  •  
    Nessun prodotto presente nel carrello
     

Mobilità sostenibile

Da diversi anni Vodafone Italia ha implementato un’attività di Mobility Management con lo scopo di ottimizzare gli spostamenti casa-lavoro dei dipendenti attraverso contributi alla diffusione della cultura della mobilità sostenibile, individuando soluzioni che consentano l’adozione di modalità di viaggio ecocompatibili.

Anche quest’anno, infatti, le attività del Mobility Management sono state incentrate sulla valutazione di forme alternative di trasporto per chi abitualmente utilizza l’auto per recarsi sul posto di lavoro:



Convenzioni con i servizi di trasporto pobblico.

Oltre al consueto rinnovo della convenzione ATM, Ŕ stata introdotta la possibilità di accedere alla convenzione del vettore Trenord, che prevede la sottoscrizione di abbonamenti annuali a prezzi scontati. Grazie all’adesione al progetto Welfare, Ŕ stata resa pi¨ efficiente la procedura di sottoscrizione degli abbonamenti, passando dalla modalità di richiesta cartacea alla modalità online.

Fattibilità dell'adozione di soluzioni di Shuttle sharing e di veicoli elettrici e ibridi

mobilià sostenibileSono stati organizzati incontri anche con aziende leader nella realizzazione di veicoli elettrici al fine di valutare la possibilità di integrare o sostituire le navette aziendali utilizzate tra Milano e Ivrea con veicoli totalmente elettrici. L’operazione resta ad oggi troppo onerosa dal punto di vista finanziario e gestionale, ma Ŕ intenzione della Società vagliare tale opzione in futuro. Durante l’anno fiscale 2014-2015 Ŕ stata riconfermata la Car Policy aziendale, pubblicata ad aprile 2013, che prevede limiti di cilindrata per la categoria Dirigenti, e per la lista chiusa dei quadri/impiegati prevede solo auto con cilindrata 1600. Tale scelta ha comportato una diminuzione complessiva dei consumi di carburante e delle emissioni di CO2.

Risultati del Mobility Management e della Travel Policy

-16% di viaggi in aereo rispetto al precedente fiscal year, pari ad una riduzione di circa il 21% di emissioni di Co▓
-13,2% di Co▓ emessa dalla flotta auto aziendale rispetto al precedente fiscal year
+15% il tasso di adozione di viaggi in treno sulla tratta Milano-Roma, a fronte di un aumento di circa il 5% dei viaggi in aereo sulla stessa tratta.