(0)
Prodotti a carrello
  •  
    Nessun prodotto presente nel carrello
     

24 HOUR CARE POWERED BY GUARDIAN ANGEL TECHNOLOGY

Fondazione Roma Sapienza

Fondazione Roma Sapienza, da sempre impegnata nel promuovere interventi di responsabilità sociale a sostegno delle fasce deboli e svantaggiate, sostiene il Reparto di Terapia Intensiva Pediatrica (TIP) del Policlinico Umberto I di Roma in un progetto di riqualificazione edilizia e tecnologica dello stesso. Obiettivo dell’intervento è il superamento del tradizionale modello dei Reparti TIP a favore di un modello di maggiore attenzione nei confronti dei piccoli pazienti, della loro sfera psicologica e affettiva, al fine di evitare condizioni di isolamento nei lunghi periodi di degenza a cui i piccoli sono sottoposti.


Il progetto:
Il progetto prevede la riqualificazione edilizia e tecnologica del Reparto di Terapia Intensiva del Policlinico Umberto I. Fondazione Vodafone sosterrà in particolare gli interventi relativi all’upgrade tecnologico di tale reparto. Il programma prevede una massimizzazione del principio operativo di Reparto “Open” sia in forma fisica diretta che in collegamento audio-video, tramite una connessione H24 del paziente con il contesto familiare-affettivo-scolastico durante la degenza e una webcam su singola postazione che permetta ai genitori e parenti di avere accesso audio-visivo alle condizioni dei giovani ospiti. Il piano include anche la realizzazione di una struttura centrale di desk medico dalla quale si possano monitorare le singole postazioni tramite una centralina di sicurezza telematica H24 per il controllo dei parametri clinici. Dal punto di vista architettonico, è prevista la creazione di nuovi spazi adeguatamente attrezzati con poltrone letto e armadietti personali per l’accoglienza dei familiari, insieme ad un centro di accoglienza genitori che prevede una sala di attesa, un punto ristoro e un centro di ascolto.

Obiettivi principali:
- Favorire l’umanizzazione delle cure dei bambini, garantendo loro una maggiore presenza affettiva (fisica e via video-audio) da parte dei genitori, della famiglia, degli amici e della scuola
- Migliorare il monitoraggio H24 dei parametri vitali clinici dei giovani pazienti attraverso collegamento video-audio
- Creare nuovi spazi per l’accoglienza dei familiari e riprogettare quelli attuali per ottimizzare il monitoraggio intensivo e gli standard medico-scientifici del servizio assistenziale

Beneficiari finali:
  • Diretti: 300 pazienti ricoverati annui, 1.200 pazienti assistiti annui
  • Indiretti: 1.000 familiari annui e 3.600 familiari secondari (dei pazienti assistiti)
Località: Roma, Reparto Terapia Intensiva Pediatrica Policlinico Umberto I