(0)
Prodotti a carrello
  •  
    Nessun prodotto presente nel carrello
     

Network management

Vodafone offre ai propri Clienti la possibilità di accedere al servizio Internet sia tramite una connessione mobile, ad esempio via smartphone e PC/Tablet, che una connessione da postazione fissa, da casa o in ufficio.

A volte - nelle ore di punta o in particolari condizioni - Vodafone deve poter gestire il traffico Internet sulla propria rete, per rendere l’esperienza di navigazione di tutti i Clienti la migliore possibile.

Cos’è e a cosa serve il Network Management?

Vodafone, da sempre, rispetta il principio di neutralità nella gestione del traffico dati e verso i contenuti in transito sulla propria rete e non blocca alcun tipo di traffico o di servizio a meno di obblighi di legge o specifiche condizioni tecniche dell'offerta, non basate su considerazioni commerciali, che ti invitiamo a verificare attentamente in fase di sottoscrizione.

L’esplosione e la diffusione di servizi quali streaming video e musica su Internet ha reso l’esperienza online molto più ricca e complessa, richiedendo una quantità sempre crescente di investimenti in capacità, velocità, affidabilità e gestione della rete per garantire l’esperienza di navigazione migliore per  tutti i Clienti.

Per garantire l'integrità e la sicurezza della rete e il diritto di tutti i Clienti di accedere ai servizi di connettività Internet, Vodafone, nel rispetto del principio di non discriminazione,  di proporzionalità e, solo quando necessario, si riserva la facoltà di introdurre meccanismi temporanei, ad esempio nelle fasce orarie in cui l’utilizzo della rete è particolarmente elevato, di limitazione all’uso delle risorse di rete disponibili per tutte le offerte commerciali che prevedono traffico dati.

A tal fine Vodafone potrebbe effettuare interventi di limitazione della velocità di connessione, in via prioritaria sulle applicazioni che determinano un maggior consumo di banda (es. peer-to-peer, file sharing), in determinati casi di congestione della rete e comunque per il solo tempo necessario.

Come detto, questi meccanismi di Network Management hanno l’obiettivo di migliorare la qualità complessiva del servizio e permettono di garantire, anche nelle ore di punta, il funzionamento ottimale delle applicazioni  più interattive e “real-time” (es. navigazione Internet, e-mail, streaming video, ecc.).

Per ulteriori dettagli sulle prestazioni tecniche delle offerte clicca qui.


Prioritizzazione del traffico (Traffic Prioritisation)

 

La rete Vodafone è progettata per consentire ai clienti la migliore esperienza grazie a investimenti in infrastrutture di rete che oggi permettono di arrivare fino alla velocità di 225Mbps.
Questo asset rappresenta il valore principale dell’offerta Vodafone che assieme ad una gestione razionale della qualità del servizio consente di definire piani commerciali costruiti sulle esigenze dei Clienti, con relativi meccanismi di priorità associati.
L’obiettivo di Vodafone è, quindi, quello di consentire al Cliente di beneficiare, nell’ambito dell’offerta prescelta, del massimo delle prestazioni della rete.
Le caratteristiche dell’offerta sottoscrivibile dal Cliente sono: la massima velocità raggiungibile, solitamente associata alle caratteristiche del terminale, la quantità di dati utilizzabili (allowance) e la classe di servizio spesso ricondotta alla definizione della priorità dei flussi di traffico.
Le classi di servizio sono legate alla configurazione della SIM dell’utente e consentono ai Clienti di beneficiare di migliori prestazioni nell’ambito dell’accesso a quelle risorse di rete che sono condivise da più di un utilizzatore.
È importante sottolineare che i meccanismi di priorità intervengono solo ed esclusivamente nelle situazioni così dette di congestione o comunque di alto traffico e tali da richiedere una gestione attenta nell’allocazione delle risorse di rete al fine di garantire servizio a tutti.
È infatti vero che tipicamente tutti i clienti sono gestiti allo stesso modo senza alcuna discriminazione o selezione.
Ciò è confermato dagli esiti di prove sperimentali effettuate da Agcom e dalla Fondazione Ugo Bordoni sulle reti degli operatori che utilizzano meccanismi di priorità.
Risulta, infatti, che gli effetti benefici della prioritizzazione del traffico si registrino significativamente, piuttosto che in condizioni di traffico regolare, in situazioni di alto traffico (quando il carico delle risorse radio e degli elementi di rete è particolarmente elevato ed è possibile che si verifichino casi di congestione della rete).
Per ulteriori informazioni, vai sul sito www.misurainternetmobile.it.
Nell’allegato 20 di cui alla delibera 154/12/CONS sono riportate tutte le informazioni relative alle prestazioni di base offerte da Vodafone agli utenti finali ivi inclusa quella sulla priorità.
Le classi di servizio associate alle offerte possono essere Bronze, Silver e Gold, come indicato nell’allegato 20.