(0)
Prodotti a carrello
  •  
    Nessun prodotto presente nel carrello
     

Dettaglio Chiamate

 

Effettua il login e consulta il tuo Dettaglio Costi e Traffico, nell’area “Fai da te” del sito.

Il Dettaglio Costi e Traffico riporta durata e costi di chiamate, messaggi, connessione Internet e Acquisto Contenuti.

Puoi consultare online il Dettaglio Costi e Traffico degli ultimi 6 rinnovi, fino alle 24 ore precedenti la data di consultazione (48 ore per il traffico effettuato all'estero).
Compila il modulo di richiesta se vuoi verificare il dettaglio di un periodo antecedente.

Il Dettaglio Costi e Traffico visualizza i numeri di telefono con le ultime 3 cifre oscurate, se preferisci vedere i numeri in chiaro seleziona la relativa opzione.

Clicca sul pulsante “Download” per scaricare il tuo dettaglio nel formato che preferisci (PDF, Microsoft Excel o CSV).


Il dettaglio delle chiamate ricevute può essere richiesto soltanto nell’ambito di un procedimento penale, per evitare un pregiudizio effettivo e concreto allo svolgimento delle investigazioni difensive. Deve essere richiesto in forma scritta tramite fax o posta. Per i dettagli contatta il servizio clienti Vodafone al numero gratuito 190.

Dettaglio Chiamate uscenti FINO A 180 giorni

 

Come funziona

Il cliente può chiedere a Vodafone la documentazione degli ultimi 180 giorni di chiamate, SMS, navigazione Internet, acquisti di contenuti e sottoscrizioni di canali a pagamento.
Le modalità di invio del dettaglio chiamate uscenti fino a 180 giorni si applicano per chiamate effettuate in Italie e all'Estero.

Quanto costa

La richiesta del dettaglio delle chiamate non prevede alcun costo.

Come si richiede

Puoi consultare il dettaglio accedendo alla sezione Dettaglio Costi e Traffico, nell’area “Fai da te” del sito.


Chi può chiederlo

Clienti titolari di una SIM abbonamento o possessori di una SIM ricaricabile.
I clienti che hanno una SIM con numero fisso possono inoltrare un'unica richiesta per avere il dettaglio relativo al numero fisso e al numero mobile.
In caso di decesso dell'intestatario/reale utilizzatore, il dettaglio, solo oscurato, può essere richiesto solo dagli eredi legittimi del defunto e/o studio legale.

Servizio per clienti abbonamento

Cos'è: il dettaglio delle chiamate può essere richiesto gratuitamente dai clienti Abbonamento come servizio aggiuntivo e viene inviato ogni 2 rinnovi insieme al Conto Telefonico.
Cosa contiene: contiene le chiamate fatte in Italia, le chiamate fatte e ricevute all'estero e tutti gli altri eventi di consueto evidenziati nei dettagli delle chiamate, nel periodo di fatturazione di ogni singolo conto telefonico.

 

Dettaglio Chiamate uscenti OLTRE 180 giorni

 
Il cliente puó richiedere direttamente online il dettaglio chiamate relativo a piú di 180 giorni fa compilando il modulo presente in questa pagina.

 

Dettaglio Chiamate entranti per indagini difensive

 

Informazioni di base

Il dettaglio delle chiamate entranti può essere richiesto soltanto nell’ambito di un procedimento penale per evitare un pregiudizio effettivo e concreto allo svolgimento delle investigazioni difensive.

La profondità massima del dettaglio chiamate entranti è di 24 rinnovi dalla data della comunicazione.

Come funziona

La documentazione contenuta nel dettaglio chiamate entranti riguarda:
  • chiamate ricevute;
  • SMS/MMS ricevuti non compaiono SMS di servizi Vodafone (Es. Chiamami);
  • chiamate dati e fax ricevute;

Quanto costa

Corrispettivo di €23,68 + IVA per ogni singolo periodo (es. dal... al...) nonchè utenza richiesta.

Come si richiede

La richiesta di dettaglio delle chiamate entranti per investigazioni difensive deve essere inviata:
  • per posta all'indirizzo Vodafone Italia S.p.A. Security Operations & Privacy – Ufficio Indagini Difensive & Forensi – Via della Grande Muraglia,75 - 00144 Roma;
  • oppure via fax al numero 06.50923705;
Il dettaglio puo' essere richiesto soltanto da:
  • da parte del difensore (avvocato penalista) del cliente Vodafone
  • oppure da parte dello stesso cliente intestatario di sim abbonamento (anche per numero DSL) o ricaricabile oppure reale utilizzatore di sim ricaricabile In caso di decesso dell'intestatario/reale utilizzatore, il dettaglio, solo oscurato, puo' essere richiesto solo dagli eredi legittimi del defunto e/o studio legale. Dettagli richiesta dell'avvocato del cliente.

Nella richiesta l'avvocato deve specificare che il dettaglio è necessario per lo svolgimento delle investigazioni difensive di cui alla Legge 7 dicembre 2000, n. 397, in conformità di quanto previsto dall’art. 8, comma 1, lett. e) del D.Lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di privacy) e dall’art.3 D.L. n. 354/2003.

Nella richiesta devono essere inoltre presenti:
  • una dichiarazione in cui il cliente dimostri la necessità processuale penale e comprovi, con idonei elementi, il pregiudizio effettivo e concreto che il mancato accesso ai dati personali, relativi a comunicazioni in entrata per il periodo richiesto, determinerebbe alle indagini difensive (Legge 397/2000). Il pregiudizio che il richiedente deve documentare deve essere reale e specifico e non meramente funzionale o utile al diritto di difesa;
  • l'indicazione del periodo per il quale risulta necessaria l'estrapolazione dei dati di traffico (ai sensi del Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 109 i dati di traffico sono conservati dal fornitore per 24 rinnovi dalla data della comunicazione);
  • una dichiarazione in cui si attesti, sotto la propria responsabilità, la veridicità di quanto prospettato e si manifesti l'impegno ad utilizzare i dati per lo scopo indicato ed esclusivamente in ambito penale;
  • una manleva che sollevi Vodafone da ogni responsabilità derivante dall'utilizzo improprio delle informazioni ricevute sul dettaglio chiamate entranti;
  • una dichiarazione scritta firmata dal Cliente dove conferma di essere il titolare della sim abbonamento o il Titolare/Reale Utilizzatore della sim ricaricabile dalla data di richiesta di invio del dettaglio delle chiamate entranti (questa dichiarazione può essere contenuta anche nella richiesta dell'avvocato che dovrà, quindi, in questo caso, essere firmata anche dal Cliente);
  • una fotocopia fronte e retro del documento di identità del Cliente;
  • eventuali estremi del procedimento per il quale è richiesta l'acquisizione del traffico telefonico o denuncia/querela all'Autorità Giudiziaria;
  • il mandato dell'avvocato difensore del Cliente e/o la sottoscrizione del cliente in calce alla lettera di richiesta dell'avvocato;
  • una fotocopia del tesserino di iscrizione all'Albo Forense;
  • i dati fiscali per la fatturazione:
    • codice fiscale o Partita Iva;
    • indirizzo del cliente o dello studio legale cui inviare la fattura.

Richiesta del cliente

Nella richiesta il cliente deve specificare che il dettaglio è necessario per lo svolgimento delle investigazioni difensive di cui alla Legge 7 dicembre 2000, n. 397, in conformità di quanto previsto dall’art. 8, comma 1, lett. e) del D.Lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di privacy) e dall’art.3 D.L. n. 354/2003.
  • una dichiarazione in cui il cliente dimostri la necessità processuale penale e comprovi, con idonei elementi, il pregiudizio effettivo e concreto che il mancato accesso ai dati personali, relativi a comunicazioni in entrata per il periodo richiesto, determinerebbe alle indagini difensive (Legge 397/2000). Il pregiudizio che il richiedente deve documentare deve essere reale e specifico e non meramente funzionale o utile al diritto di difesa;
  • l'indicazione del periodo per il quale risulta necessaria l'estrapolazione dei dati di traffico (ai sensi del Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 109 i dati di traffico sono conservati dal fornitore per 24 rinnovi dalla data della comunicazione);
  • una dichiarazione in cui si attesti, sotto la propria responsabilità, la veridicità di quanto prospettato e si manifesti l'impegno ad utilizzare i dati per lo scopo indicato ed esclusivamente in ambito penale;
  • una manleva che sollevi Vodafone da ogni responsabilità derivante dall'utilizzo improprio delle informazioni ricevute sul dettaglio chiamate entranti;
  • una dichiarazione scritta firmata dal Cliente dove conferma di essere il titolare della sim abbonamento o il Titolare/Reale Utilizzatore della sim ricaricabile dalla data di richiesta di invio del dettaglio delle chiamate entranti;
  • una fotocopia fronte e retro del documento di identità del Cliente;
  • eventuali estremi del procedimento per il quale è richiesta l'acquisizione del traffico telefonico o denuncia/querela all’Autorità Giudiziaria;
  • i dati fiscali per la fatturazione:
    • codice fiscale o Partita Iva;
    • indirizzo del cliente o dello studio legale cui inviare la fattura.

 

 

 
Forum - supporto tecnico generico