(0)
Prodotti a carrello
  •  
    Nessun prodotto presente nel carrello
     

Domande Frequenti normativa SEPA/SEDA per addebiti su conto corrente bancario

Cosa significa la dicitura SEPA?

 
È il nuovo formato per gli addebiti diretti su conto corrente, che ha sostituito il vecchio pagamento RID.
Il protocollo SEPA (Single Euro Payment Area) è diventato obbligatorio dal 1 febbraio 2014, in base alla Direttiva Europea 2007/64/CE sui Servizi di Pagamento.

 

Cosa significa la dicitura SEDA?

 
È il nuovo formato con cui vengono richieste le autorizzazioni all’addebito diretto SEPA.
SEDA sta per “SEPA compliant Electronic Database Alignment”.

 

Come posso attivare un addebito diretto su conto corrente delle mie fatture?

 
Per attivare un addebito ricorrente sul conto corrente bancario è necessario attivare un mandato SEPA presso la propria banca.
Se non hai già comunicato la scelta di addebito su conto corrente e le tue coordinate bancarie a Vodafone all’atto della firma del nuovo contratto, ci sono due possibilità:
              • 1. Contattare il Servizio Clienti Vodafone e fornire i seguenti dati:
                • IBAN del conto corrente su cui addebitare
                • ragione sociale dell’azienda proprietaria del conto corrente (che deve coincidere con l’intestatario del contratto Vodafone)
                • Partita IVA dell’azienda proprietaria del conto corrente (che deve coincidere con l’intestatario del contratto Vodafone)
              • 2. Recarsi presso la propria banca e richiedere l’attivazione di un mandato SEPA Core Direct Debit fornendo tutti i dati richiesti dalla banca, Il codice UMR (o codice mandato) che coincide con la Partita IVA dell’intestatario del contratto Vodafone e il Creditor ID di Vodafone come indicato qui di seguito:
                • IT200030000093026890017 solo per i clienti Vodafone Azienda con Borsellino Ricaricabile.
                • IT200010000093026890017 per tutti gli altri clienti Vodafone Azienda.