Prodotti a carrello
  •  
    Nessun prodotto presente nel carrello
     
Il contratto in breve
Leggere un contratto non è mai stato così semplice. Scopri di seguito la descrizione
in sintesi di ogni articolo.
1. Oggetto
Questo contratto disciplina il modo in cui puoi utilizzare i servizi ADSL o Fibra e la connessione Wi-Fi.
2. Documenti collegati
Oltre alle regole generali, ci sono altre regole più specifiche che disciplinano la tua offerta.
3. Conclusione del contratto
Puoi finalizzare il contratto con noi in diversi modi: a distanza oppure firmando una proposta di abbonamento. Quando accetti la nostra offerta a distanza il contratto si intende immediatamente finalizzato.
Per attivare i servizi che hai scelto, dobbiamo prima verificare che tu sia in grado di rispettarne le condizioni economiche e verificare la correttezza dei tuoi dati anagrafici.
4. I Servizi ADSL, Fibra o Fibra mista a Rame e il servizio di connettività Wireless e la Vodafone Station
Ti forniamo il servizio con la tecnologia più avanzata disponibile. A seconda del metodo di pagamento che hai scelto (carta di credito, ecc.) e della modalità di finalizzazione del contratto (telefonica, presso un rivenditore, ecc.) ti forniremo la Vodafone Station gratuitamente o a un prezzo stabilito. Questo contratto prevede che Vodafone sia il tuo operatore: non è disponibile il servizio di selezione per effettuare chiamate con altri operatori (Carrier Selection Equal Access).
5. Numero telefonico e Portabilità
La portabilità ti consente di passare a Vodafone mantenendo il tuo numero.
6. Caratteristiche, smarrimento, furto o
manomissione della SIM
I codici PIN e PUK servono per proteggere la tua SIM e il suo contenuto (foto, rubrica, ecc.). Se perdi la SIM devi comunicarcelo tempestivamente e noi la bloccheremo. Per non perdere il tuo numero, devi richiederne un'altra entro 30 giorni.
7. Durata
Il contratto ha una durata di 24 mesi al termine dei quali, se non recedi, si rinnova a tempo indeterminato.
8. Uso personale e abuso
Puoi utilizzare i servizi solo per uso personale, e in ogni caso mai per utilizzi non consentiti.
9. Misure di gestione del traffico e
funzionamento dei servizi
In caso di eventi eccezionali indipendenti da noi (come una catastrofe naturale) possiamo essere costretti a sospendere temporaneamente il servizio.
Per garantire l'utilizzo della rete a tutti gli utenti, possiamo inoltre doverne limitare l'uso. Questi provvedimenti sono comunque temporanei e non discriminatori.
10. Blocco selettivo delle chiamate e chiamate d'emergenza
Puoi bloccare le chiamate indesiderate. In caso di interruzione dell'energia elettrica, non puoi utilizzare il servizio nemmeno per le chiamate di emergenza.
11. Pagamenti e fatturazione
Ogni 2 mesi ti invieremo la fattura a casa se scegli di pagare con bollettino postale o via email se scegli di pagare con carta di credito o addebito su conto corrente. Devi pagarne l'importo entro la data di scadenza indicata. Puoi richiedere il dettaglio delle chiamate. Se non paghi, possiamo addebitarti le spese per il recupero del credito e/o per il ripristino del servizio.
12. Deposito cauzionale e garanzia
Possiamo richiederti di pagare un importo come garanzia dei tuoi futuri pagamenti.
13. Omesso pagamento
Se non paghi la fattura, possiamo sospenderti o disattivarti il servizio.
14. Reclami sulla fatturazione
Se ritieni che una fattura non sia corretta, puoi segnalarcelo entro 45 giorni da quando l'hai ricevuta. Ti ricordiamo che la fattura da te contestata e quelle successive devono comunque essere pagate. Verificheremo e ti risponderemo entro 45 giorni dal ricevimento della tua segnalazione. Se quest'ultima si rivelerà corretta, ti restituiremo l'importo non dovuto.
15. Reclami e conciliazioni
Puoi ricevere assistenza ed effettuare segnalazioni o reclami su vodafone.it o chiamando il Servizio Clienti. Puoi inoltre accedere alle procedure di conciliazione anche presso i co.re.com.
16. Comunicazioni
Se i tuoi dati personali vengono modificati devi comunicarcelo, utilizzando i contatti indicati nel contratto. Puoi utilizzare l'indirizzo indicato anche per inviarci comunicazioni scritte.
17. Modifiche del contratto
Possiamo modificare il contratto comunicandotelo con 30 giorni di anticipo, durante i quali hai la possibilità di comunicarci se accetti o rifiuti le nuove condizioni. Se rifiuti, puoi recedere dal contratto o passare ad altro operatore gratuitamente.Puoi essere anche tu a richiedere modifiche del contratto (ad esempio per cambiare il piano della tua SIM), nel rispetto dei limiti e delle compatibilità del servizio.
18. Cessione del contratto
Puoi cedere il tuo contratto a un'altra persona solo se anche noi siamo d'accordo.
19. Recesso e disdetta del Cliente
Puoi sempre recedere dal contratto, ma devi darci un preavviso di 30 giorni e pagare un contributo di disattivazione, oltre alle rate residue del contributo di attivazione, se previste dalla tua offerta. Se l'offerta che hai scelto prevede un periodo minimo di permanenza con noi e decidi di recedere prima della fine di tale periodo, potremmo addebitarti dei costi aggiuntivi. In caso di mancato rispetto degli standard minimi di qualità previsti per la navigazione in internet puoi presentare un reclamo e, se non provvediamo a risolvere il tuo problema entro 30 giorni, puoi recedere senza pagare i corrispettivi previsti per tale servizio.
20. Recesso del Cliente ai sensi dell’art. 52
del Codice del Consumo (Ripensamento)
Se accetti le offerte che ti proponiamo al telefono, tramite un nostro agente o sul nostro sito, hai 14 giorni di tempo dal momento in cui ricevi l'apparecchio telefonico a casa per ripensarci senza costi aggiuntivi. Devi solo comunicarci la tua decisione seguendo le modalità indicate nel contratto. Se previsto dalla tua offerta, puoi ripensarci anche solo su una singola opzione e lasciare il resto dell'offerta attivo. Se la tua eventuale richiesta di ripensamento entro i 14 giorni ci arriva quando le procedure per la portabilità del numero fisso non possono più essere tecnicamente interrotte, devi attendere il completamento del passaggio del numero in Vodafone e poi chiedere una nuova procedura di portabilità verso un altro operatore.
21. Restituzione della Vodafone Station
Se hai ricevuto la Vodafone Station gratuitamente in sconto merce e non attivi la linea, ci ripensi entro 14 giorni o recedi dal contratto prima di 24 mesi, devi restituirci la Vodafone Station e gli eventuali accessori nello stato in cui erano quando li hai ricevuti.
22. Disdetta e recesso di Vodafone
Anche noi possiamo recedere dal contratto con un preavviso di 60 giorni. Nei casi specifici elencati (come blocco della carta di credito, utilizzo illecito, ecc.), possiamo farlo anche senza preavviso.
23. Garanzia di conformità per il consumatore
Se la Vodafone Station è difettosa hai una garanzia di 24 mesi dalla data di consegna per farlo riparare sostituire, ma devi comunicarci il difetto entro due mesi da quando lo hai rilevato.
CONDIZIONI GENERALI PER IL SERVIZIO ADSL O FIBRA E DI CONNETTIVITà WIRELESS
1. Oggetto
Queste condizioni generali disciplinano il rapporto fra Vodafone Italia S.p.A. ed il Cliente per la fruizione dei servizi ADSL o Fibra e di connettività wireless comprensivi del servizio di telefonia vocale di Vodafone in abbonamento e degli eventuali servizi accessori.
2. Documenti collegati
Il rapporto tra Vodafone ed il Cliente è regolato, oltre che dalle presenti condizioni generali, da:
  • Le condizioni del piano e delle eventuali opzioni e/o promozioni, scelte dal Cliente per la fruizione del servizio dati - che consente di navigare dentro e fuori casa - e del servizio voce che consente di fare e ricevere chiamate vocali, nonchè dalle condizioni che regolano i servizi accessori, che sono gratuiti o a pagamento, quali ad esempio: i servizi di gestione delle chiamate (es. la segreteria telefonica) che sono automaticamente attivati e che possono essere disattivati dal Cliente, i servizi di emergenza, i servizi a sovrapprezzo, i servizi di traffico dati in roaming, etc.;
  • La carta del Cliente, che regola principi e standard di qualità dei servizi offerti;
  • Le condizioni specifiche di acquisto o di uso di eventuali dispositivi hardware.
In relazione al collegamento ADSL o Fibra, nell’apposito documento integrativo alle presenti condizioni generali di contratto, pubblicato sul sito www.vodafone.it e disponibile presso i punti vendita, sono riportati i valori degli indicatori specifi ci di qualità del servizio previsti dalla delibera 244/08/CSP come modifi cata dalla delibera 151/12/CONS nonchè l’indicazione delle caratteristiche delle prestazioni fornite, della tecnologia utilizzata, delle caratteristiche minime che il sistema di accesso deve possedere e dove reperire le informazioni riguardanti gli obiettivi ed i risultati della qualità del servizio.
3. Conclusione del contratto
Il Cliente potrà concludere il contratto consegnando o inviando la Proposta di abbonamento a Vodafone tramite i canali preposti oppure a distanza (a titolo esemplificativo: per mezzo di registrazione vocale della conversazione telefonica o via web). I contratti stipulati a distanza si intenderanno immediatamente conclusi. Il Cliente potrá sottoporre a Vodafone una proposta di abbonamento indicando il piano prescelto e le eventuali opzioni, gratuite o a pagamento, aggiuntive e/o subordinate al piano scelto dal Cliente. Le opzioni possono essere costituite da (i) un quantitativo ulteriore di traffico voce e/o dati e/o dalla fornitura di terminali e/o (ii) dalla fornitura del servizio “Rete Sicura “e/o “Rete Sicura Plus”. Ove non diversamente specificato le opzioni si rinnovano automaticamente ogni mese. L’accettazione della Proposta è condizionata alla valutazione dell’affidabilità creditizia del Cliente da parte di Vodafone, da compiersi mediante l’esame di dati provenienti da archivi privati gestiti da società autorizzate all’erogazione di servizi per la gestione del rischio creditizio e il controllo delle frodi al cui accesso il Cliente dà autorizzazione a Vodafone alla sottoscrizione del contratto, da registri pubblici contenenti informazioni relative ad eventuali protesti, iscrizioni o trascrizioni pregiudizievoli al Cliente (quali pignoramenti, procedure concorsuali, sequestri, ipoteche, domande giudiziali) e da informazioni statistiche anche tratte dagli archivi stessi di Vodafone. La proposta è accettata nel momento in cui Vodafone attiva la SIM dati da utilizzare per la connettività wireless. L’accettazione della Proposta potrebbe: (i) essere subordinata, in base alla vigente normativa, all’interruzione del rapporto contrattuale con eventuali altri operatori che forniscano un servizio ADSL o Fibra sulla stessa linea; (ii) essere sottoposta all’utilizzo di specifici metodi di pagamento e/o al preventivo ed integrale adempimento di ogni precedente obbligazione verso Vodafone, anche per servizi, fissi o mobili, diversi da quello oggetto del presente contratto, erogati da Vodafone con qualsiasi marchio commerciale, e/o al rilascio di idonee garanzie bancarie. Vodafone potrà rifi utare la proposta se il proponente, entro trenta giorni dalla sottoscrizione: non fornisca prova adeguata della propria identità, del proprio domicilio o residenza o della propria qualità di rappresentante e/o mandatario di un altro soggetto e dei relativi poteri; risulti civilmente incapace; risulti a qualsiasi titolo inadempiente verso Vodafone; non fornisca le garanzie previste; risulti iscritto nell’elenco dei protesti o assoggettato a procedure esecutive; sia sottoposto a fallimento o altre procedure concorsuali o risulti inadempiente nei confronti di istituti di credito.
4. I Servizi ADSL, Fibra o Fibra mista a Rame e il servizio di connettività Wireless e la Vodafone Station
Vodafone fornisce il servizio con la tecnologia più avanzata disponibile e ha facoltà, ma non l'obbligo di effettuare l'aggiornamento alla migliore tecnologia disponibile mediante un intervento tecnico gratuito. Il Cliente potrà navigare tramite la connettività wireless via radio attraverso HSPA per mezzo della carta SIM dati e /o tramite apposito terminale eventualmente fornito da Vodafone anche prima che saranno abilitati i servizi ADSL, Fibra o Fibra mista a Rame. Il servizio voce include la fornitura gratuita del dispositivo necessario alla sua fruizione.
4.1 La Vodafone Station
In caso di conclusione del contratto, il Cliente che intenda utilizzare la Vodafone Station riceverà la stessa in sconto merce a titolo gratuito. In caso di adesione ad un servizio accessorio a titolo oneroso per la cui fruizione è necessario l'uso della Vodafone Station, il cliente si impegna a pagare il corrispettivo previsto dall'Offerta e dal servizio accessorio prescelto. In caso di recesso prima del pagamento integrale di quanto dovuto, il cliente è tenuto a pagare le rate residue a titolo di corrispettivo per la cessione della Vodafone Station in un'unica soluzione o con la stessa cadenza e metodo di pagamento precedentemente indicati. In assenza di scelta, l'importo dovuto viene addebitato in un'unica soluzione.
La Vodafone Station attualmente è utilizzabile solo con la rete Vodafone. Puoi navigare in Internet anche con un modem diverso dalla Vodafone Station. Per scoprire come installarlo e confi gurarlo vai su Voda.it/modemlibero.
Vodafone potrà richiedere il pagamento di contributi, una tantum o con pagamento dilazionato, rispetto al corrispettivo mensile, dovuti per l'attivazione del servizio e/o della linea, come disciplinato nei materiali informativi dedicati all'offerta.
L'attivazione dei Servizi è subordinata all'accettazione del relativo ordine di abilitazione della linea da parte di Telecom Italia ed eventualmente da parte di altri operatori. In tutti i casi in cui l'ordine di abilitazione da parte di Telecom Italia (ed eventualmente di terzi operatori) venga negato e comunque in tutti i casi in cui Vodafone non sia tecnicamente in grado di attivare i servizi ADSL, Fibra o Fibra mista a Rame al Cliente, il Contratto si intenderà risolto per impossibilità sopravvenuta. In caso di mancata attivazione e di recesso del servizio, il Cliente dovrà riconsegnare la Vodafone Station secondo le modalità descritte all'art.21. In tutti i casi di mancata attivazione Vodafone restituirà l’eventuale contributo di attivazione ed il Cliente dovrà restituire a Vodafone la Sim dati utilizzata per il servizio di connettività wireless, la Vodafone Station e gli eventuali accessori secondo quanto previsto dalle presenti condizioni generali.
Il Cliente prende atto ed accetta che l'erogazione del Servizio è incompatibile con la contemporanea sussistenza sulla medesima linea telefonica interessata dalla fornitura del Servizio di una linea ISDN.
Il Cliente riconosce ed accetta che a far data dall'attivazione del servizio ADSL, Fibra o Fibra mista a Rame o del servizio Wireless non sarà possibile né effettuare chiamate con altri operatori digitando il relativo codice di accesso, né richiedere di attivare il servizio di Carrier Selection Equal Access in modalità di preselezione automatica con un altro operatore.
4.2 Modem di proprietà del cliente
Il cliente ha la possibilità di utilizzare un modem proprietario per navigare in internet. In tal caso, il cliente accetta che utilizzando un modem diverso da quelli forniti da Vodafone la qualità e la velocita del servizio di connettività potrebbero essere diverse da quella attese e prospettate in sede di sottoscrizione del contratto. Vodafone si impegna a fornire assistenza gratuita in caso di problematiche legate esclusivamente alla linea Vodafone. Vodafone non è tenuta a fornire assistenza tecnica sull'installazione e la confi gurazione del modem, e non risponde per servizi di manutenzione e disservizi che riguardino esclusivamente il funzionamento del modem scelto autonomamente dall'utente.
5. Numero telefonico e Portabilità
Vodafone fornisce, come prestazione accessoria il servizio di portabilità del numero che consente di cambiare gestore telefonico mantenendo il proprio numero telefonico come previsto dalle condizioni generali del servizio di portabilità del numero.
6. Caratteristiche, smarrimento, furto o manomissione della SIM
La SIM consente di utilizzare i servizi di navigazione in mobilità tramite tecnologia wireless nei dispositivi compatibili. Alla consegna della SIM sono comunicati al Cliente i codici di sicurezza (PIN e PUK). La SIM resta di proprietà di Vodafone. Il Cliente è responsabile dell’uso della sua SIM, anche da parte di terzi. Il Cliente deve dare immediata comunicazione a Vodafone dell’eventuale smarrimento, furto o sospetto di manomissione della SIM e Vodafone sospenderà la carta: per non perdere il numero telefonico, il Cliente deve associarlo ad una nuova SIM entro 30 giorni. La richiesta di sostituzione della SIM non sospende l’obbligo di pagamento in capo al Cliente.
7. Durata
Fatto salvo quanto previsto dall’art. 19 il contratto ha una durata di 24 mesi. Trascorsi 24 mesi e qualora il Cliente non invii disdetta mediante raccomandata a/r oppure inviando una email PEC all’indirizzo vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it, compilando il form on line disponibile su voda.it, chiamando il 190 o recandosi presso i punti Vodafone con preavviso di almeno 30 giorni di anticipo rispetto alla scadenza del contratto, il contratto si rinnoverá a tempo indeterminato, salvo recesso a norma del successivo art. 19.
Restano salvi eventuali vincoli contrattuali previsti da specifici piani e dalle specifiche opzioni sottoscritti dal Cliente e che prevedono l’impegno del Cliente a non recedere dal Contratto ed a non disattivare il servizio per un periodo minimo di 24 mesi. Come previsto dalla delibera Agcom 519/15/CONS Vodafone mette a disposizione dei Clienti almeno un contratto che preveda una durata massima iniziale di dodici mesi. Trascorsi i 12 mesi e qualora il Cliente non invii disdetta mediante raccomandata a/r oppure inviando una email PEC all’indirizzo vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it, compilando il form on line disponibile su voda.it, chiamando il 190 o recandosi presso i punti Vodafone con preavviso di almeno 30 giorni di anticipo rispetto alla scadenza del contratto, il contratto si rinnoverá a tempo indeterminato.
8. Uso personale e abuso
Il Cliente è tenuto ad utilizzare il servizio per un uso esclusivamente personale 1 e ad utilizzare la SIM ed i servizi secondo buona fede e correttezza, rispettando le modalità ed i limiti previsti dal proprio contratto, astenendosi dal conseguire vantaggi diversi da quelli connessi alla normale fruizione dei servizi. In caso di inosservanza dei predetti principi, Vodafone si riserva di interrompere, totalmente o parzialmente, la prestazione dei servizi, fermo restando l’obbligo del Cliente di pagare gli importi che risulteranno dovuti per il traffico generato. Per la fruizione dei servizi di telefonia vocale nell’ambito del servizio Wireless, ove disponibile, il Cliente si obbliga ad utilizzare la carta SIM esclusivamente all’interno del VIK, a sua volta inserito nella Vodafone Station. Il Cliente prende atto ed accetta che la Vodafone Station dovrà essere utilizzata unicamente presso l’indirizzo dichiarato dal medesimo nella proposta di abbonamento. È in ogni caso vietato ogni uso della SIM in apparecchi non destinati ad uso personale. Il Cliente è tenuto inoltre a non effettuare direttamente e/o tramite terzi interventi sulla modalità di utilizzo dei servizi senza previa autorizzazione di Vodafone.
9. Misure di gestione del traffico e funzionamento dei servizi
I servizi vengono erogati da Vodafone in base alle soluzioni tecniche e di rete disponibili al momento di conclusione del contratto. Al solo fine di evitare la congestione della rete e di garantirne comunque l’integrità e la sicurezza, Vodafone, nei limiti in cui sia necessario salvaguardare la rete a favore degli altri utenti, procede alla confi gurazione dei servizi e parametri di rete e può introdurre, dove necessario, meccanismi temporanei e non discriminatori di limitazione all’uso intensivo delle risorse di rete. A tal fine potranno essere effettuati interventi di limitazione della velocità di connessione, in via prioritaria sulle applicazioni che determinano un maggior consumo di banda (es. peer-to-peer, fi le sharing).I dettagli sulla gestione del traffico 2 e i relativi aggiornamenti sono sempre resi disponibili sul sito www.vodafone.it, Area “Per il Consumatore”, Sezione dedicata alla Carta del Cliente e alle informazioni tecniche e nelle singole offerte. Nessuna responsabilità verso il Cliente è imputabile a Vodafone nei seguenti casi: imperfetta ricetrasmissione provocata da fonti esterne, interferenze, particolari condizioni atmosferiche od ostacoli; errata utilizzazione dei servizi da parte del Cliente, malfunzionamento della Vodafone Station e/o dei suoi accessori; utilizzo della SIM in apparato terminale non omologato e/o modificato irregolarmente, forza maggiore, guasti o in caso di manutenzione straordinaria, informandone il Cliente. In caso di guasto alla rete dipendente da caso fortuito o forza maggiore o manutenzione straordinaria legata a fatti esterni eccezionali e non prevedibili, Vodafone potrà sospendere in ogni momento i servizi, in tutto o in parte, anche senza preavviso. In tali casi, non sono imputabili a Vodafone perdite, danni o pregiudizi sofferti dal Cliente.
10. Blocco selettivo delle chiamate e chiamate di emergenza
Vodafone mette a disposizione del Cliente i servizi gratuiti di blocco permanente di chiamata e di blocco selettivo di chiamata a PIN presso il sito internet www.vodafone.it o al 190. Il Cliente prende atto ed accetta che in caso di interruzioni, anche brevi, dell’energia elettrica non sarà possibile effettuare chiamate, nemmeno di emergenza
11. Pagamenti e fatturazione
Il Cliente è tenuto al pagamento dei corrispettivi ricorrenti del piano base e dei Pacchetti attivi, nonchè’ degli eventuali importi richiesti a titolo di contributo di attivazione e relative imposte e tasse, secondo le condizioni del piano prescelto. In caso di promozioni o sconti legati all’adesione contestuale del Cliente a due offerte (offerte di tipo “bundle”), Vodafone si riserva la facoltà di applicare le condizioni previste dalla promozione/sconto fintantochè entrambe le offerte rimangano contemporaneamente attive.
La disattivazione della SIM ricaricabile per il servizio di telefonia mobile e/o la disattivazione del Pacchetto “convergente” o degli altri Pacchetti abbinati all’offerta di rete fissa non solleva il Cliente dagli obblighi di pagamento per l’offerta di telefonia fissa erogata tramite rete radiomobile come disciplinata dal piano base. I corrispettivi saranno richiesti mediante invio, in esemplare unico, anche elettronico, del conto telefonico, che si intende ricevuto dopo 10 giorni dalla sua spedizione all’indirizzo di fatturazione indicato dal Cliente, esonerando Vodafone da ogni conseguenza in caso di abuso da parte di terzi. Alla conclusione del contratto, il Conto Telefonico sarà:(i) messo a disposizione in formato elettronico sul sito web www.vodafone.it e su App MyVodafone. Il Cliente verrà avvisato della disponibilità del conto telefonico a mezzo di posta elettronica, sms o con altro strumento equivalente;(ii) inviato per posta ordinaria in formato cartaceo qualora il Cliente paghi mediante bollettino postale, nel caso di adesione ad offerte che prevedono questo metodo di pagamento, oppure abbia scelto tale modalità di invio oppure qualora il processo di validazione dell’indirizzo di posta elettronica non sia andato a buon fine. Nei casi di invio del conto telefonico in formato cartaceo è previsto l’addebito di un importo pari a 2 euro IVA esclusa, comprensivo delle spese di spedizione.In caso di messa a disposizione del conto telefonico mediante invio per posta elettronica, il Cliente garantisce l’esclusiva titolarità dell’indirizzo e-mail comunicato in fase di adesione all’offerta o in un momento successivo. L’indirizzo si presumerà corretto e tutte le comunicazioni inviate da Vodafone all’ultimo indirizzo reso noto dal Cliente si reputeranno da questi conosciute. Il Cliente si impegna a comunicare tempestivamente a Vodafone eventuali variazioni dell’indirizzo. Il Cliente esonera Vodafone da ogni responsabilità derivante dall’utilizzo dell’indirizzo, compreso, a titolo esemplifi cativo e non esaustivo, l’accesso non autorizzato di terzi all’indirizzo stesso. Il Cliente è tenuto a pagare gli importi fatturati entro la data di scadenza indicata, con le modalità prescelte tra quelle messe a disposizione da Vodafone e deve tempestivamente comunicare a Vodafone ogni variazione intervenuta (ad esempio sostituzione della carta di credito, cambio di numero del conto corrente). In caso di pagamento con carta di credito, il Cliente autorizza Vodafone ad addebitare sul proprio conto, in via continuativa e salvo buon fine, gli importi indicati in conto telefonico sulla carta di credito indicata o altra carta di credito emessa in sostituzione della stessa. Il pagamento di importi da parte di terzi per conto del Cliente non attribuisce ai terzi alcun diritto nei confronti di Vodafone. A richiesta del Cliente, Vodafone indicherà in ciascun conto telefonico il dettaglio delle chiamate, che resta comunque a disposizione fi no a 120 giorni dall’ultimo conto telefonico. La fatturazione verrá emessa con cadenza bimestrale. In casi particolari legati ad un consumo anomalo di traffico o comunque in presenza di importi particolarmente ed insolitamente elevati rispetto ai consumi abituali del Cliente o rispetto ad un utilizzo anomalo secondo quanto previsto dall’art. 8. Salvi i casi previsti dall’art. 14, le fatture dovranno essere pagate per intero. Il pagamento parziale equivale ad omesso pagamento e può implicare la sospensione o la risoluzione del contratto.Conformemente a quanto previsto dalla delibera 179/03/CSP Vodafone si riserva la facoltà di addebitare al Cliente: a) i costi operativi sostenuti in caso di mancato pagamento delle fatture per incapienza del conto corrente bancario su cui il Cliente ha domiciliato il pagamento delle fatture; b) un importo una tantum a titolo di rimborso dei costi di recupero del credito sostenuti in caso di morosità del Cliente e c) un importo una tantum a rimborso dei costi sostenuti per la riattivazione del Servizio successivamente alla sospensione dello stesso per morosità del Cliente. Gli importi di tali costi saranno pubblicati nella sezione “Sito del consumatore” del sito www.vodafone.it. e saranno oggetto di periodico aggiornamento sulla base dei costi sostenuti da Vodafone.
12. Deposito cauzionale e garanzia
Alla sottoscrizione della proposta o nel corso del rapporto, Vodafone può richiedere un importo equo, in base al corrispettivo dovuto per la fruizione dei servizi, non produttivo di interessi, quale garanzia per l'adempimento delle obbligazioni del Cliente pari a 50 euro in caso di pagamento con bollettino postale. In caso di irregolarità e/o ritardi nei pagamenti, e/o superamento del limite massimo di fruizione del servizio contrattualmente pattuito, Vodafone potrà richiedere al Cliente un adeguamento di tale somma. Tale importo verrà restituito per intero, in caso di recesso dal contratto ovvero in caso di passaggio al pagamento tramite carta di credito ovvero domiciliazione bancaria. In caso di estinzione del contratto per causa non imputabile al Cliente Vodafone provvederà a restituire al Cliente le somme versate in base al presente articolo entro 90 giorni, previa compensazione con i propri crediti verso il Cliente.
13. Omesso pagamento
Salvo quanto previsto dal successivo art. 15, qualora il pagamento non sia intervenuto entro il termine pattuito, Vodafone può: dopo 15 giorni sospendere il servizio ad eccezione delle chiamate di emergenza; dopo 45 giorni sospendere integralmente i servizi; dopo 60 giorni risolvere di diritto il contratto ai sensi dell’art. 1456 c.c (con effetto dopo 10 giorni dal preavviso di risoluzione comunicato al Cliente). È salvo il diritto di Vodafone al recupero dei corrispettivi non pagati, anche di quelli dovuti a titolo di contributo di attivazione e dei beni consegnati al Cliente, al risarcimento del danno ed alla corresponsione da parte del Cliente di un’indennità di mora calcolata in base alla legge. Con le medesime modalità, Vodafone si riserva la facoltà di sospendere il servizio o risolvere il contratto qualora il Cliente risulti essere a qualsiasi titolo inadempiente nei confronti di Vodafone, anche per servizi, fissi o mobili, diversi da quello oggetto del presente contratto, erogati da Vodafone con qualsiasi marchio commerciale.
14. Reclami sulla fatturazione
In caso di reclamo del Cliente per addebiti presenti in fattura, il pagamento dell’importo contestato può essere sospeso fi no alla defi nizione del reclamo. In caso di esito negativo per il Cliente, Vodafone potrà risolvere il contratto o sospendere il servizio, recuperando quanto dovuto. Il Cliente è tenuto al pagamento dei canoni anche nel caso di sospensione dei servizi a lui imputabile ed è altresì tenuto al pagamento regolare delle fatture successive a quella oggetto di reclamo. Il recupero di tali importi sarà maggiorato di una somma determinata ai sensi della delibera AGCOM 179/03/CIR e successive modifi che. Eventuali reclami in merito agli importi indicati nel conto telefonico per il servizio dovranno essere inoltrati a Vodafone entro e non oltre 45 (quarantacinque) giorni dalla data di ricezione del conto telefonico, tramite raccomandata con avviso di ricevimento, o con le altre modalità convenute, con l’indicazione delle voci e degli importi contestati. Vodafone esaminerà il reclamo e, in caso di rigetto, fornirà risposta entro 45 giorni dal ricevimento del medesimo. Qualora il reclamo sia riconosciuto fondato, Vodafone provvederà a riaccreditare gli importi non dovuti eventualmente applicando gli indennizzi previsti dalla carta del Cliente e/o dalle normative vigenti. In difetto, la fattura si intenderà accettata per l’intero importo.
15. Reclami e conciliazioni
Il Cliente può ricevere assistenza ed effettuare segnalazioni attraverso il sito o chiamando il Servizio Clienti o scrivendo al servizio clienti c/o casella postale 190, 10015 Ivrea o alla casella postale 109 Asti. Il Cliente può, inoltre, effettuare reclamo secondo le modalità previste dalla carta del Cliente disponibile presso qualsiasi Punto vendita Vodafone e presso il sito internet www.vodafone.it. Il Cliente può inoltre accedere alle procedure di conciliazione paritetiche predisposte da Vodafone o a quelle presso i Co.Re.Com, secondo le norme vigenti.
16. Comunicazioni
Il Cliente è tenuto ad aggiornare Vodafone su qualsiasi variazione intervenuta in merito ai propri dati identifi cativi. Tutte le comunicazioni inviate da Vodafone all’ultimo indirizzo, fi sico o telematico, reso noto dal Cliente si considereranno da questo conosciute. Tutte le comunicazioni a Vodafone debbono essere indirizzate al Servizio Clienti Vodafone, c/o Casella Postale 190 - 10015 IVREA o tramite eventuali canali alternativi messi a disposizione del Cliente da Vodafone. Salvo prova contraria, nei rapporti tra Cliente e Vodafone i documenti, anche in forma elettronica, prodotti dai sistemi informatici Vodafone e archiviati fanno piena prova.
17. Modifiche del contratto
Ferma la disciplina dell’art. 2, nel corso di uno stesso rapporto contrattuale Vodafone ha facoltà di modifi care le Condizioni generali, le Condizioni generali dei Servizi ed i Piani Telefonici con effetto dopo 30 giorni dalla comunicazione ai sensi dell’art. 70 comma 4 del Decreto legislativo 1° agosto 2003 n. 259 e secondo le modalità previste dalla delibera 519/15/CONS, privilegiando forme di comunicazione individuali in base all’utilizzo ed alla tipologia del servizio che subisce variazioni, per i seguenti motivi:
(i) per sopravvenute esigenze tecniche, gestionali ed economiche di carattere generale, quali, a titolo esemplifi cativo, ammodernamento tecnico della rete e delle strutture di produzione o di commercializzazione;
(ii) per mutamento della disciplina regolamentare o normativa che incida sull’equilibrio economico e/o su aspetti tecnici e gestionali del Servizio e/o mutamenti non prevedibili delle condizioni strutturali del mercato;
(iii) per variazione delle modalità e dei termini di attivazione e disattivazione delle Carte SIM e per aggiornamenti resi necessari al fine di assicurare il corretto uso delle stesse e dei Servizi alla luce dell’evoluzione dei profi li di traffico contrari all’uso lecito e personale dei servizi come disciplinato in relazione a fenomeni abusivi e/o fraudolenti.
In tutti i suddetti casi, il Cliente ha facoltà di recedere o di passare ad altro operatore senza alcuna penalità secondo le modalitá previste dalla delibera 519/15/CONS e meglio specificate attraverso i diversi canali di contatto quali il sito www.vodafone.it ed il Servizio Clienti. Decorsi trenta giorni senza che il Cliente abbia richiesto il recesso, il contratto proseguirà alle nuove condizioni.
Il Cliente può sempre richiedere modifiche al proprio contratto (ad esempio cambio di piano), salvi i limiti e le compatibilità dei servizi specifici.
18. Cessione del contratto
Il Cliente non potrà trasferire il contratto, nè i diritti ed obblighi da esso scaturenti, senza l’espresso consenso di Vodafone. In ogni caso, il cedente non è liberato dalle proprie obbligazioni verso Vodafone.
Vodafone potrà trasferire a terzi, in tutto o in parte, i propri diritti ed obblighi derivanti dal contratto, garantendo l’adempimento delle relative obbligazioni da parte del cessionario e lasciando impregiudicati i diritti del Cliente.
19. Recesso e disdetta del Cliente
Il Cliente può recedere dal contratto in ogni momento mediante raccomandata a/r oppure mediante email PEC da inviarsi all'indirizzo disdette@vodafone.pec.it, compilando il form online disponibile su voda.it, contattando telefonicamente il Servizio Clienti 190 o compilando il modulo in uno dei punti vendita Vodafone, salvo il pagamento di eventuali corrispettivi previsti dal contratto che ha sottoscritto. La richiesta deve pervenire completa di fronte e retro del documento di identità del richiedente. In caso di recesso o disdetta le eventuali opzioni e/o promozioni verranno disattivate. Il recesso sarà efficace decorsi 30 giorni dalla data di ricezione della raccomandata o dell'email PEC o del form on line. Nel caso in cui il Cliente decida di recedere dal contratto, o invii, a norma del precedente art. 7, disdetta dal contratto, lo stesso sarà tenuto al pagamento di un costo di migrazione o di disattivazione del servizio pari a 28 euro. Il Cliente che, receda dal contratto o invii disdetta ai sensi dell'art.7 prima che siano trascorsi 24 mesi sarà tenuto a corrispondere a Vodafone, in un’unica soluzione, o, a scelta, continuando a pagare con la stessa cadenza e lo stesso metodo di pagamento da lui indicato, l’eventuale quota parte del costo di attivazione non ancora corrisposta, oltre al costo di disattivazione o migrazione ed all'eventuale importo forfetario a copertura degli sconti e/o delle promozioni speciali eventualmente fruite dal Cliente. Questi ultimi, secondo quanto previsto dalla delibera 487/18/CONS, saranno in ogni caso commisurati al valore del contratto nonché equi e proporzionali alla durata residua dell'eventuale promozione con un importo crescente dal primo al dodicesimo mese e decrescente dal dodicesimo al ventiquattresimo mese. Il Cliente riconosce ed accetta altresì che la disattivazione dei Servizi non determina, automaticamente, la riattivazione del servizio di telefonia vocale e/o del servizio ADSL, Fibra o Fibra mista a Rame con il precedente operatore o con altri operatori. In caso di recesso dal contratto, qualora il Cliente esprima a Vodafone l'intenzione di trasferire il servizio di telefonia vocale e/o il servizio ADSL presso un altro operatore, Vodafone rende disponibile al Cliente il codice di migrazione o di NP pura. Il Cliente dovrà inviare la richiesta di trasferimento direttamente all'operatore presso il quale desidera trasferire l’utenza. In caso di mancato rispetto degli standard minimi di qualità del Servizio di accesso ad internet di cui al documento integrativo alle presenti condizioni generali di contratto, e qualora tale mancato rispetto sia riconducibile a problematiche tecniche imputabili alla rete dell'Azienda, il Cliente potrà presentare un reclamo circostanziato nelle modalità e nei tempi previsti dalla Carta del Cliente. In caso di mancato ripristino dei livelli di qualità del Servizio entro 30 (trenta) giorni dalla presentazione del reclamo, documentato attraverso il certifi cato ottenuto dal sistema di misurazione Ne.Me.Sys. (per info e dettagli www.misurainternet.it/nemesys) , il Cliente potrà recedere dal Contratto senza il pagamento di corrispettivi per la parte relativa all'accesso ad internet con un preavviso minimo di 30 (trenta) giorni da comunicarsi a Vodafone mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento.”
20. Recesso del Cliente ai sensi dell’art. 52 del Codice del Consumo (Ripensamento)
Se il contratto è stipulato fuori dai locali commerciali o a distanza, il Cliente potrà recedere dal contratto e/o dalle singole opzioni dandone comunicazione a Vodafone mediante lettera raccomandata a/r al servizio Clienti Vodafone, c/o Casella Postale 109-14100 ASTI, oppure chiamando il Servizio Clienti al numero 190 oppure mediante email PEC da inviarsi all’indirizzo disdette@vodafone.pec.it o con eventuali altre modalità rese note da Vodafone dal momento della conclusione del contratto e fino a 14 giorni dalla data di consegna dei beni presso il domicilio del Cliente o, dalla data di attivazione della singola opzione. Ai fini dell’esercizio del diritto di recesso, il Cliente potrà utilizzare, entro gli stessi termini, anche l’apposito modulo disponibile sul sito www.vodafone.it sezione “per il consumatore”. Il modulo dovrà essere debitamente compilato, firmato ed inviato tramite email PEC all’indirizzo disdette@vodafone.pec.it oppure tramite raccomandata a/r al servizio Clienti Vodafone, c/o Casella Postale 109-14100 ASTI. Resta inteso che l’esercizio del diritto di recesso limitatamente alle singole opzioni non comporta la disattivazione del Servizio ADSL o Fibra e di connettività Wireless, che rimarrà attivo secondo le condizioni previste dal piano telefonico scelto dal Cliente, ove non diversamente specificato. Il recesso dalla offerta ADSL o Fibra Misto Rame o Fibra e di connettività Wireless comporta la disattivazione delle opzioni attivate dal Cliente. Le parti si danno reciprocamente atto che nel caso in cui il Cliente abbia espressamente autorizzato Vodafone a dare principio di esecuzione al contratto prima del termine di 14 giorni previsto dall’art. 52 del Codice del Consumo ed abbia poi esercitato il proprio diritto di recesso, i) qualora abbia richiesto esplicitamente l’attivazione di una nuova linea di rete fissa, Vodafone potrá richiedere al cliente il pagamento dell’importo relativo all’eventuale traffico a consumo (voce e/o dati) generato fino alla ricezione del ripensamento da parte del cliente; oppure ii) qualora abbia richiesto di avviare le procedure di portabilità e la comunicazione di recesso giunga oltre il termine entro il quale è ancora tecnicamente possibile interrompere tali procedure, il rientro presso il precedente operatore o il passaggio verso un nuovo operatore (portabilitá) dovrà essere effettuato a sue cura e spese comunicando al vecchio/nuovo operatore il codice di migrazione; in tal caso, Vodafone potrá richiedere al Cliente il pagamento dell’importo relativo all’eventuale traffico a consumo (voce e/o dati) generato fino alla ricezione del ripensamento da parte del cliente.
21. Restituzione della Vodafone Station
In caso di mancata attivazione dei servizi ADSL, Fibra o Fibra mista a Rame, di ripensamento o di recesso, il Cliente è tenuto alla restituzione della Vodafone Station al fine di consentirne il corretto smaltimento.
22. Disdetta e recesso di Vodafone
Vodafone può comunicare disdetta al Cliente a mezzo raccomandata a/r con un preavviso di 60 giorni. Vodafone ha facoltà di recedere dal contratto in ogni momento e con effetto immediato nei seguenti casi: i) blocco della carta di credito; ii) impossibilità di perfezionare la disposizione permanente di addebito diretto sul conto corrente bancario/postale (RID) o revoca della stessa disposizione d’addebito diretto; iii) inadempimento, anche solo parziale, o ritardo nell’adempimento agli obblighi di comunicazione previsti all’art. 12; iv) ripetuto e persistente utilizzo illecito, abusivo o improprio dei servizi. Vodafone inoltre potrà risolvere il contratto con effetto immediato, mediante comunicazione al Cliente con lettera raccomandata, qualora il Cliente: risulti civilmente incapace; risulti iscritto nell’elenco dei protesti; non sia più comunque direttamente o indirettamente riconducibile al soggetto giuridico che ha concluso il presente contratto; sia soggetto a procedure esecutive, presenti istanza o sia soggetto ad una procedura concorsuale o sia comunque dichiarato insolvente con atto dell’autorità giudiziaria o di altra pubblica autorità.
23. Garanzia di conformità per il consumatore
Ai sensi degli artt. 128 e ss. del D. Lgs. 206/05 e s.m.i. (“Codice del Consumo”), il Cliente ha diritto ad una garanzia legale di conformità di 24 mesi dalla data di consegna della Vodafone Station e degli eventuali accessori ad essa funzionalmente collegati, a condizione che il difetto di conformità sia denunciato dal Cliente entro due mesi dalla scoperta del difetto. In caso di difetto di conformità, il Cliente ha diritto alla sostituzione od alla riparazione gratuita del prodotto difettoso. Qualora la sostituzione o riparazione non fossero possibili, si applica quanto previsto dall’art. 130, comma 7, del Codice del Consumo. Inoltre, ai sensi dell’art. 133 del Codice del Consumo, Vodafone si impegna ad offrire una garanzia convenzionale di ulteriori 48 mesi in base alla quale Vodafone si impegna a sostituire o a riparare senza oneri aggiuntivi la Vodafone Station viziata da difetti di conformità, a condizione che il difetto venga denunciato entro 2 mesi dalla data di scoperta. Il cliente potrà ricevere le istruzioni per la sostituzione o riparazione chiamando il Servizio Clienti Vodafone. Le tempistiche di riparazione o sostituzione del prodotto possono variare in base alla natura del difetto e alla disponibilità delle parti di ricambio.
1 L’uso si considera personale quando rispetta almeno tre dei seguenti parametri:
a. traffico giornaliero uscente sviluppato per SIM e/o per linea fissa non superiore a 450 minuti;
b. traffico mensile uscente sviluppato per SIM e/o per linea fissa non superiore a 4500 minuti
c. traffico giornaliero in uscita verso la rete Vodafone non superiore all’80% del traffico giornaliero uscente complessivo;
d. rapporto tra traffico giornaliero uscente complessivo e traffico giornaliero entrante complessivo non superiore a 4;
e. il traffico giornaliero uscente complessivo verso altri operatori non deve superare il 60% del traffico totale uscente.
Per i piani, opzioni e/o promozioni che prevedano il traffico incluso illimitato voce verso altri operatori mobili e/o verso numeri di rete fi ssa internazionali senza soglie di minuti l’uso si considera personale se vengono rispettati entrambi questi parametri:
- La quantità di traffico voce uscente complessivo verso altri operatori mobili non deve superare il 60% del traffico totale uscente;
- Il rapporto tra il traffico voce uscente verso altri operatori e il traffico voce entrante da altri operatori non deve essere superiore a 3 (tre).
2 Informazioni sulla qualità del servizio e regole per l’uso consapevole della banda larga Vodafone.
Per garantire l’integrità della rete e il diritto per tutti i Clienti ad accedere ai servizi di connettività Internet anche nelle fasce orarie in cui il traffico dati è particolarmente elevato, Vodafone Italia, nel rispetto del principio di parità di trattamento e quando necessario, si riserva la facoltà di introdurre meccanismi temporanei e non discriminatori di limitazione all’uso delle risorse di rete disponibili.
A tal fine Vodafone Italia, limitatamente alle sole risorse in cui si verificano fenomeni di congestione di traffico, potrà intervenire sulle applicazioni che comportano un maggior consumo di capacita’ di rete (a mero titolo esemplificativo e non esaustivo: peer to peer, fi le sharing, file transfer etc) limitando la banda dedicata a queste ultime ad un valore massimo proporzionale alla banda complessiva disponibile sulla singola risorsa.
Detti meccanismi di gestione del traffico assicurano anche nelle ore di punta una sufficiente disponibilità di banda per il funzionamento delle altre applicazioni Internet diverse da quelle sopraccitate, come la semplice navigazione, l’uso della posta elettronica, ecc.